21 ottobre 2008

Vivere a Cuba: Varadero non è più lo stesso

di Tania Díaz Castro da Conexion Cubana
Non è vero che Varadero, una delle spiagge più famose del mondo, fosse un luogo solo per privilegiati prima del trionfo del regime castrista. C’erano lussuose residenze private, hotel costosi ed altri economici, case destinate a “pensioni” a basso costo. Quello successo negli anni ‘60 lo ricordiamo bene.

In diverse occasioni, negli anni ‘50, visitai con i miei genitori e alloggiai in quelle case di Varadero, dove passavamo il fine settimana.

L’ultima volta che godetti di quelle acque azzurre e cristalline, della sua spiaggia bianca e finissima, della sua bellezza in generale, fu insieme ai miei genitori e figli, nell’Agosto del ‘71, quando come giornalista, potei affittare per 15 giorni una piccola casa, a pochi passi dal mare.

Non sono mai tornata a Varadero. A volte penso che morirò senza tornare a godere di quelle acque, perchè oggi sì che Varadero è un posto riservato ai turisti, ai membri delle forze armate e del Ministero dell’interno, dirigenti politici e certi lavoratori del fisco, giornalisti, direttori d’impresa, etc.
Per questi lavoratori lo Stato offre gratuitamente vitto e alloggio in quelle case, una volta lussuose, ormai in decadenza, chiamate oggi “case di visita”.

Varadero già non è più lo stesso, la polizia ferma le persone che vengono da fuori la cittadina e che tentano di camminare per le strade pulite e ben mantenute, soprattutto impedendo l'accesso a quelle auto nord-americane di prima della rivoluzione con targa privata.

Le sue spiagge non sono più bianche come una volta. Questo è certo, a causa dell’estrazione indiscriminata di sabbia per i piani di costruzione che iniziarono negli anni ‘60, in venti anni sono stati versati nelle spiagge più di un milione di metri cubi di spiaggia artificiale.

Recentemente il regime castrista, il vero proprietario di questa famosa zona balneare, ha deciso di estrarre altri 600 mila metri cubi di sabbia da questa penisola, lungo 7 Km. di spiaggia.

3 commenti:

GaviotaZalas ha detto...

Ho notato a differenza de pochi anni -due o tre- uno sbancamento di quasi un metro di sabbia, incluso se vede la roccia nella spiaggia. Ricordo ancora anni fa quando e cominciata la costruzione di alberghi, non so si usarono la sabbia per li cementi senza acciaio o quale atrocità combinarono ma la erosione e evidente.
saluti

Roberto Ferranti ha detto...

E non solo a Varadero, anche a Cayo Coco e in altre spiagge famose di Cuba continuano a fare le stesse cose, l'unica spiaggia che io consco ancora intatta è Guardalavaca, Holguin, speriamo resista.
Con affetto.

Sofifaruk ha detto...

Io credo che Varadero non è più lo stesso, ho notato differenze di Varadero da un anno all'altro nella penisola era un altro hotel e la spiaggia era già stata aumentata.
Ho bei ricordi di Varadero, ma onestamente, non credo davvero ci cuba.Aquela penisola ricca di resort su un lato ad un altro, la città di Varadero pieno di turisti, i ristoranti con menu per i turisti. Allora ho detto, molte persone che si recano a Cuba e soggiorno a Varadero non conoscere la vera realità di Cuba...