25 dicembre 2008

Riflessioni di Rob: cambiare per essere pienamente felici

Mio fratello nell’anima, Robin Good, ha pubblicato un fantastico articolo sul suo sito Masternewmedia.org: come essere felici senza diventare un monaco, 10 cose che ho cambiato per vivere una vita più auto-diretta.

Anche se non di stretta pertinenza con quello che pubblico normalmente su questo blog, credo che questi suggerimenti abbiano un carattere internazionale, a Cuba come nel resto del mondo possono essere preziosi riferimenti per vivere una vita più consapevole e felice.

Inoltre per me in particolare, in questi giorni li trovo di un’importanza impagabile, per cercare di riappropriarmi positivamente della mia vita.

1. Smetti di essere dipendente dai vecchi media.
Abbandona tutti gli strumenti che fanno perdere tempo e che non servono più per realizzare i propri obiettivi: telefono, televisione, giornali. Creano distrazione, fanno perdere tempo, e si intromettono nel tuo cammino della vita, meno li segui meglio è. Io tengo il cellulare sempre in modalità silenziosa e lo controllo un paio di volte al giorno per vedere se mi stanno ancora cercando con i vecchi media. La mia televisione è andata da tempo e non compero un giornale da oltre 15 anni.





2- Fai del tuo spazio uno spazio meraviglioso.
Cerca la tua unica luce quando lavori, pensa e fai le cose che ami. Se sei circondato da persone che non ti piacciono e la tua scrivania è in un posto brutto, sporco, freddo, inizia a pensarci sopra e cerca delle alternative a tutto questo. Una volta che hai il tuo posto personale, lavoraci e prendine cura come farebbe un monaco con il suo tempio. Fallo brillare ogni volta che sei lì. Sei gratificato e ispirato da ogni cosa che ti piace di più. Inizia dalle luci. Una luce differente può cambiare profondamente come percepisci e godi dentro uno spazio.



3- Abbandona i falsi amici.
Ce ne sono troppi in questa categoria e queste sono le persone che ti succhiano qualcosa ma non condividono nulla in cambio. Queste sono le persone che si lamentano sempre e sono distruttive e che non hanno mai una parola d’amore o un complimento per qualcun altro. Queste sono le persone che ascolti lamentarsi e colpevolizzarsi per la rovina delle loro vite o rompono i loro piani ma non si assumo mai la responsabilità per questo. Me ne sono liberato in questi anni e meno compagnia non è sempre una cosa brutta. Prova.





4. Dai qualcosa di grande ai bambini. Quotidianamente.
Non importa se sono tuoi figli o quelli di qualcun altro. Quello che conta è entrare nella loro frequenza e condividere qualcosa di buono, qualcosa che amano prendere da te: la tua attenzione nel gioco. La loro abilità a ricaricarti e iniettarti un po’ di energia positiva libera da tossine è libera e la loro capacità di lasciare andare è contagiosa.





5. Ascolta.
Inizia ad ascoltare di più gli altri che parlano con te. Non entrare nella sfida di chi conosce l’ultima notizia o ha scaricato il gioco più figo. Inizia ad ascoltare quello che spesso non diresti: dolore, rabbia verso qualcuno, necessità d’aiuto, confusione su dove andare. Più diventi un ascoltatore attivo per le vere esigenze dei tuoi amici, più i tuoi amici ti daranno in cambio energia, amore e supporto che potresti necessitare quando sei in difficoltà.




6. Diventa un talent-scout.
Cerca piccoli fiori difficili da trovare e aiuta a farli sbocciare. Non devi cercare nell’erba per questo. Sono intorno a te sotto una veste umana. Ci sono i piccoli eroi, i lavoratori appassionati e inventori che ti circondano. Aiuta questi individui, dagli un consiglio, condividi le tue capacità ed esperienze con loro, e quando puoi, dai loro l’opportunità per fare le cose che gli piacciono di più.



7. Non incolpare te stesso.
Usa ogni singola opportunità, così come ogni errore che commetti, per imparare qualcosa di utile ed andare avanti. Non incolparti quando invece puoi imparare e andare avanti alla prossima opportunità immediatamente. Rendere te stesso e gli altri colpevoli è solo una grande perdita di tempo. La vita è un parco di apprendimento e quando vivi ogni istante puoi cambiare e migliorare te stesso, prendi la più grande spinta che la vita ti offre.


8. Non ti arrendere.
Se quello su cui hai lavorato non si è dimostrato il successo che speravi, non ti arrendere. Magari hai mischiato gli ingredienti, o li hai cucinato poco, o hai dimenticato la giusta quantità d’acqua. In ogni caso, se tu stai seguendo qualcosa di importante, qualcosa che vuoi terribilmente, non ti arrendere come se ti scontrassi con il primo gruppo di ostacoli. Cambia strada, chiedi ai tuoi coetanei, chiedi consulenze agli anziani, cerca soluzioni alternative, guarda il successo degli altri, prova e riprova, ma cerca di raggiungere in un modo o in un altro il tuo obiettivo. Fanne un modo di vivere.

9. Devi avere un serio e professionale divertimento.
Impara a divertirti e fanne uno sport serio. Questa è una delle più importanti capacità che un umano può avere. L’età del consumismo e le felicità generate dal comprare qualcosa di sempre migliore sta per terminare. La prossima fermata è imparare ad avere divertimento vero, non quello servito nelle sale da ballo impacchettate o teatri e stadi rumorosi vecchio stile. Il vero divertimento è condividere e fare cose con le persone che ami: i tuoi amici.


10. Non ti conformare.
So che può sembrare pazzesco, ma alla fine non ti serve conformarti se vuoi una vita pienamente realizzata. Segui quello che ti fa veramente felice, e conquistalo. Smetti di fare cose che devi fare perché altri credono che tu dovresti fare. Smetti di stare con le persone alle quali non appartieni. Smetti di vivere in un quartiere che fa schifo se vuoi veramente cambiare vita. Più di tutto, smetti di pensare che io ho tutte le soluzioni e che tu non sei così bravo come me. Tu lo sei. Devi solo smettere di ascoltare tutti quei giochi che succedono intorno a te, dove tu non puoi giocare la tua mossa migliore. Non lottare con il gioco, cambialo.

2 commenti:

Hernan Rodriguez ha detto...

Hola rob:sono d'acordo con te;dobbiamo cambiare per essere felici.speriamo che sia presto!feliz navidad y prospero 2009.CAFFE COLAO.

MOVCC ha detto...

Fomos honrados com o Prêmio YAIR 2008, e nós estendemos ao amigo do Blog Blog La Isla Grande. Caso aceite, é só ir buscá-lo: http://movimentoordemvigilia.blogspot.com/2008/12/movcc-recebe-o-premio-yair-2008.html



Aproveito para dar Boas Festas.

Um grande abraço

Arthur/Gabriela